La nostra storia, fra le storie

Un Museo delle Persone

Il Museo delle Storie di Pieve nasce dal ripristino delle strutture del Museo Civico, dopo il terremoto che sconvolse l’Emilia nel 2012. Un progetto che vuole interpretare quel concetto di Museo ‘diffuso’ sul quale da anni Pieve lavora per raccontare la propria Storia.

Il Museo delle Storie di Pieve di Cento ha aperto le porte il 15 novembre 2015 nello splendido scenario della nuova piazza della Rocca alla presenza del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, del vice-sindaco della Città Metropolitana Massimo Gnudi, e del fotografo Nino Migliori, che per l’occasione è stato insignito della cittadinanza onoraria.

EVENTI RECENTI

Il Museo del TERRITORIO, delle PERSONE, della STORIA

Mappa di Pieve di Cento

La Rocca trecentesca di Pieve e Porta Bologna, sono state riaperte al pubblico con un nuovo allestimento dedicato alla fusione fra TRADIZIONE e INNOVAZIONE. 
Otto sale in cui reperti e tecnologie raccontano oltre mille anni di Storia del territorio, attraverso i suoi protagonisti: le persone. 
Partendo da importanti reperti archeologici e allestimenti pensati per la fruizione attraverso le nuove tecnologie, i visitatori potranno visitare la Rocca del trecento e utilizzare gli schermi interattivi per vedere centinaia di video-testimonianze, più di duemila fotografie restaurate e digitalizzate, e tanto altro, in un percorso che salendo in cima al mastio porta un gradino dopo l’altro verso il racconto del futuro.

8 sale espositive

in cui reperti tradizionali e tecnologie all'avanguardia raccontano più di mille anni di Storia

2000 + fotografie

restaurate e digitalizzate all'interno del nuovo Archivio Fotografico 'G. Melloni'

100 + video-testimonianze

di pievesi e non, dedicate alla Storia di Pieve e alle storie familiari, lavorative, imprenditoriali

1 App esclusiva

scaricabile per il tuo smartphone e tablet piena di contenuti compresa l'audioguida interattiva al Museo

1 studio di registrazione

per far sì che il museo sia vivo, e continui ad arricchirsi di nuove storie: anche la tua

2 sedi storiche

completamente riqualificate su una nuova piazza che ne risalta il valore e la spazialità


Il Museo delle Storie di Pieve non finisce mai

Un set di registrazione sempre attivo e i suoi numerosi schermi interattivi ne permettono un aggiornamento continuo, per raccontare così non solo il passato, ma per diventare un contenitore vivo del contemporaneo.

Una app con contenuti esclusivi

La rocca trecentesca, connessa alla banda ultralarga, permette al visitatore di agganciare il proprio smartphone e tablet al wi-fi free per scaricare dai principali store l’applicazione gratuita dedicata al Museo Diffuso di Pieve di Cento: PIEVE WELCOME.
Non perderti gli aggiornamenti e le guide esclusive alle eccellenze del territorio. Scaricala subito qui!


La nostra governance museale

  • sergio-maccagnani

    Sergio Maccagnani

  • giorgia-govoni

    Giorgia Govoni

  • graziano-campanini

    Graziano Campanini

  • gianni-cavicchi

    Gianni Cavicchi

  • matteo-bortolotti

    Matteo Bortolotti

Comune di Pieve di Cento @ Tutti i diritti riservati 2016